Forum

Notifications
Clear all

Pianificazione di un’attività o un progetto M.4 S. M.4.1 A.1


Giovanni La Marca
Posts: 8
Topic starter
(@giovanni-la-marca)
Active Member
Joined: 1 year ago

Attività: Lezioni di beach volley ai giovani

Esigenze: Si vogliono dare lezioni di beach volley al fine di insegnare ai giovani a giocarci.
Scopi generali: Si vuole insegnare ai giovani a giocare a beach volley al fine di prepararli a un torneo tra essi.
Obiettivi specifici: I giovani apprenderanno sia le regole base del gioco, sia si eserciteranno a livello pratico in tale sport, potendo così giocare correttamente ed efficacemente.
Metodi: Si alterneranno lezioni teoriche a lezioni pratiche.
Modalità di attuazione: Si daranno 3 lezioni di un'ora più una mezzora bonus per un ripasso generale di gruppo, a livello teorico, per imparare correttamente le regole del gioco. Successivamente si daranno 4 lezioni pratiche sulle caratteristiche pratiche del gioco (muri, battute, ecc.) ed infine si faranno un paio di partite coinvolgendo giovani e istruttori al fine di divertirsi, migliorarsi ed avere una infarinatura reale del gioco.
Valutazione: I ragazzi si sono divertiti? Gli piace il gioco? Hanno capito le regole di base? Fanno gioco di squadra? Sono ansiosi di partecipare al torneo? I giocatori meno abili, sono comunque coinvolti?

1. Ho individuato e attribuito la corretta priorità alle tappe e alle attività più importanti del mio piano o progetto?
Penso di sì.

2. Ho valutato i rischi e considerato le alternative possibili o i piani di emergenza nel caso in cui le circostanze dovessero cambiare?
I rischi sono che i ragazzi non si divertano giocando, anche se molto più probabilmente, che si annoino alle prime lezioni. Forse meglio iniziare dal vivo, con la pratica, spiegando a poco a poco. Piani di emergenza possono attuarsi per infortuni, per generale malumore dei ragazzi restii a giocare, per anticipi o ritardi del torneo fissato.

3. Ho stabilito, chiarito e assegnato i ruoli e le responsabilità in modo appropriato?
Vanno chiariti i ruoli e i comportamenti soprattutto da tenere in campo e fuori, da fare tra le prime lezioni.

4. Il budget è stato concordato e i costi delle attività sono stati previsti? I risultati potranno essere raggiunti entro il budget stabilito?
Il budget per un attività così semplice è dato dal tempo libero dei ragazzi e dalle ore di lezioni degli istruttori (presunti animatori giovanili). Le lezioni sono ampiamente programmate, ma bisogna considerare possibili assenze che potrebbero portare a spendere più tempo del previsto e quindi sforare il budget.

5. È stato pianificato il modo in cui verrà condotto il monitoraggio e la valutazione?
Una revisione costante durante il corso delle attività e un veloce questionario anonimo da compilare per tutti i ragazzi, dovrebbe bastare.

Share: